IULM AI LAB

Blog

Content Marketing AI-powered

Gen 14, 2021

Il Content Marketing sta ottenendo grandissimi benefici grazie all’utilizzo e la diffusione dell’Intelligenza Artificiale, o per meglio dire Aumentata. Le numerose piattaforme AI-powered ad oggi disponibili sul mercato forniscono infatti un prezioso sostegno all’ottimizzazione della strategia e, più in generale, a tutte le attività legate alla generazione e diffusione dei contenuti.

Dalla pianificazione alla diffusione, alla creazione e ottimizzazione, fino ad arrivare alla content intelligence e all’analisi delle performance per ogni materiale prodotto, le piattaforme di Content Marketing AI-powered permettono di svolgere compiti con maggior rapidità, precisione ed efficacia.

Queste soluzioni sono, già da oggi, un alleato imprescindibile in grado di supportare i team marketing e comunicazione nel creare i giusti contenuti, veicolarli al momento e sui canali corretti, con le forme e le creatività più congeniali al pubblico di riferimento.

Content Marketing AI-powered: le nuove soluzioni

Una recente ricerca fatta dal Content Marketing Institute e raccontata nel libro Fare Marketing con l’AI: Intelligenza Aumentata per comunicare brand, prodotti e idee, scritto da Guido di Fraia, CEO di IULM AI Lab, e edito da Hoepli, ci permette di comprendere quanto questo settore stia traendo vantaggio dall’applicazione di soluzioni AI-powered.

La ricerca (2019) ha preso in esame circa 1.100 aziende degli USA che offrivano piattaforme e soluzioni AI-powered per il Content Marketing e ha evidenziato una media di fatturato di cinque milioni di dollari nell’anno in analisi, prevedendo altresì un notevole incremento nei mesi e negli anni successivi. Un segnale importante a dimostrazione di un trend in continua crescita per quanto riguarda l’adozione di soluzioni di AI a supporto dell’operatività aziendale.

Quali sono le funzionalità di queste piattaforme?

Il compito di queste soluzioni è quello di semplificare e rendere più efficace ed efficiente il lavoro di coloro che si occupano di creare e diffondere contenuti per la propria organizzazione.

Oggi viviamo in un contesto caratterizzato da un overload di messaggi e informazioni in cui il l’utente è spesso distratto e ricerca contenuti che siano di reale valore. Tale situazione richiede all’azienda un grande effort in termini di quantità, ma sopratutto di qualità, per generare contenuti accattivanti e coinvolgenti che sappiano rispondere ai bisogni del cliente. Un’attività non semplice, che risulta onerosa estremamente time-consuming e richiede senza dubbio l’analisi di molteplici dati.

Per un’azienda, sopratutto se di piccole dimensioni, diventa molto complicato soddisfare bisogni e tempistiche dettati dal calendario editoriale e, ancora prima, riuscire a individuare e ad allinearsi ai reali interessi del proprio pubblico.

Le piattaforme di Content marketing AI-Powered ci vengono in aiuto fornendo soluzioni concrete e automatizzate ai principali problemi dei team di marketing e comunicazione. Vendiamone alcune:

  • Analisi e progettazione: grazie all’analisi svolta sul web e all’integrazione dei dati raccolti precedentemente sul cliente, il sistema dotato di AI è in grado di comprenderne bisogni e interessi dell’utente e individuare possibili affinità con il brand al fine di creare delle marketing personas. L’analisi, inoltre, risulta estremamente importante al fine di identificare argomenti e keywords pertinenti e ottenere una panoramica sui risultati ottenuti dalle presenti campagne.
  • Produzione dei contenuti: in tal senso le soluzioni AI possono avere un duplice obiettivo. Da un lato sono in grado di facilitare e accelerare l’utilizzatore nella creazione del contenuto stesso (come nella produzione di grafiche e immagini), dall’altro sono in grado di elaborare automaticamente contenuti ex novo, come avviene grazie ai programmi di NLG (Natural Language Generation) che permettono di generare contenuti testuali partendo dai dati aziendali (anche non strutturati) a disposizione.
  • Diffusione e disseminazione dei contenuti: le piattaforme AI-powered permettono di pianificare la diffusione dei contenuti in ottica data-driven analizzando le abitudini di navigazione dell’utente e i periodi di maggior attività. Inoltre, il sistema è in grado di comprendere quali siano stati i contenuti che hanno ottenuto migliori risultati per singolo utente e personalizzare di conseguenza la sua esperienza.
  • Analisi e misurazione delle performance: grazie a questa tipologia di analisi è possibile comprendere se i contenuti prodotti siano stati realmente in grado di incontrare i gusti e gli interessi del pubblico di riferimento. L’azienda avrà la possibilità di definire correttamente i KPI e ottenere indicazioni sui risultati raggiunti in real-time, al fine di prendere decisioni oculate e tempestive.
Content Marketing AI-powered

Quali sono le piattaforma di content marketing AI-powered?

Piattaforme di Content Intelligence:

  • Ariticpiattaforma che permette di automatizzare il funnel di marketing
  • Aylien: piattaforma che sfrutta l’intelligenza artificiale per aiutare le imprese ad analizzare e comprendere grandi quantità di user-generated content al fine di ottenere approfondimenti su clienti, concorrenti e mercati.
  • Crayon: piattaforma basata su sistemi di intelligenza artificiale in grado di monitorare le azioni degli attori presenti sul mercato e come queste mutino nel tempo, per fornire informazioni dettagliate ai team interni.
  • eContext: motore di comprensione del testo, utilizzato nel marketing digitale e nella consulenza personalizzata, basato su tecnologie di intelligenza artificiale.
  • GetResponse: fornisce una serie di strumenti per l’email marketing e la gestione delle campagne on-line. È progettata per aiutare i marketer ad aumentare le vendite e massimizzare il ROI.
  • Intelligent Content Platform di Oracleun asset hub in grado di creare, curare e veicolare contenuti ominchannel.
  • Selligent Cortex: funzionalità di Intelligenza Artificiale per promuovere la conversione, il coinvolgimento e la fedeltà dell’utente.
  • Socialbakers: piattaforma che unifica in un unico luogo tutte le informazioni dei social media aziendali permettendo di analizzarne i dati e ottenerne approfondimenti al fine di creare e pianificare contenuti coinvolgenti.
  • Sysomos (ora Meltwater Social)consente di trasformare gli insights in opportunità di coinvolgimento per i clienti automatizzando gli sforzi all’interno di un motore di analisi dei social media basato su Intelligenza artificiale.
  • Thronpiattaforma pensata per massimizzare il valore dei contenuti aziendali. Permette di profilare gli utenti sulla base dei contenuti che hanno consultato, personalizzare la loro esperienza e misurare le performance di tutti i contenuti pubblicati sui vari canali.
  • Vennli: è una piattaforma studiata per semplificare la comprensione delle scelte dei consumatori in modo da intraprendere azioni rapide e precise.
  • Unmetric: consente di ottenere informazioni sulle nuove categorie di contenuti e comprendere cosa funziona, e cosa no, confrontandoli con quelli della concorrenza.

Piattaforme di Content Marketing:

  • Atomic Reach: utilizzando l’analisi predittiva suggerisce i contenuti da produrre, gli argomenti da trattare e le piattaforme dove pubblicarli perché siano più facilmente fruibili e efficaci.
  • BuzzSumo: piattaforma che permette di analizzare miliardi di dati in real-time per affinare la propria strategia di marketing.
  • Concured: piattaforma che identifica gli argomenti maggiormente coinvolgenti per un pubblico specifico, in base alla popolarità dei contenuti già pubblicati.
  • Cortex: sistema capace di determinare la migliore strategia e i migliori contenuti per i clienti. Permette di snellire e supportare ogni fase del processo creativo.
  • Find the Ripple: piattaforma che supporta i marketer nella creazione di contenuti d’impatto e nella ricerca di tendenze per il target di riferimento.
  • Hubspotutilizza tecniche di machine learning per pianificare la strategia, evidenziando contenuti capaci di coinvolgere l’utente e nuove categorie d’interesse in base alla concorrenza e a cosa viene maggiormente visualizzato in un certo momento.
  • Lexalytics: motore di analisi del testo che si basa su informazioni interne ed esterne all’azienda.
  • MarketMuse: piattaforma che consente di ricercare, pianificare, creare e ottimizzare contenuti. Fornisce flussi di lavoro per l’intero ciclo di vita dei produzione e, grazie all’apprendimento automatico, permette di velocizzare i processi.
  • Marketo Engage: parte di Adobe Experience Cloud, è una soluzione per la gestione dei lead e per i marketer B2B.
  • Onespot: piattaforma per personalizzare il content marketing attraverso i canali digitali. Il motore di Onespot Content Sequencing®, sfrutta il machine learning per personalizzare i contenuti del Brand attraverso siti Web , e-mail, supporti digitali a pagamento e altro ancora.
  • Persado: piattaforma che permette di generare contenuti prendendo in analisi le aspettative, i gusti e gli interessi di ogni singolo cliente, in ottica data-driven.
  • Phrasee: piattaforma per il Copy writing che combina elementi linguistici al fine di scoprire modelli personalizzati per il brand e applicarli alle campagne di marketing.
  • SDL Content Assistant: piattaforma in grado di interpretare i contenuti testuali, come documentazione di prodotto, white paper, rapporti degli analisti e contenuti web, al fine estrarre automaticamente significato e punti chiave al fine di creare contenuti coinvolgenti e rilevanti per il pubblico.
  • Skyword: semplifica la creazione di contenuti. Il percorso editoriale comprende 3 livelli di revisione: un controllo iniziale per il tono e la voce del marchio, un giro di copy-editing e una correzione finale.
  • Textio: è un tool per la produzione di testi che si concentra in modo particolare sui processi di recruitment.

Piattaforme di Content Curation:

  • Curata: piattaforma che permette di avere accesso ad un’ampia selezione di contenuti disponibili online. Il Software impara e si adatta dinamicamente in base alle preferenze dell’utente.
  • Parse.ly: soluzione che permette di creare esperienze di contenuti data-driven grazie alla personalizzazione predittiva e ai dati sulle caratteristiche dei lettori.
  • Stackla: piattaforma di user-generated content asset management che mette a disposizione una ricca libreria di immagini per generare esperienze coinvolgenti per i clienti.
  • Scoop.it: motore di ricerca che monitora le fonti globali per trovare e curare i contenuti di terze parti al fine di costruire la brand awareness e stabilire una leadership di pensiero.

Piattaforme di Content Curation:

  • Acrolinx: piattaforma che utilizza un esclusivo motore di analisi linguistica NLP per “leggere” tutto il contenuto e fornire una guida immediata per migliorarlo.
  • Agolo: è uno strumento di ricerca che permette di semplificare il processo di lettura, sintesi e condivisione delle informazioni.
  • Grammarly: assistente di scrittura che aiuta a comporre un testo chiaro e senza errori. Questa soluzione permette inoltre di controllare il tono del messaggio in modo tale da veicolare i giusti messaggi al pubblico.
  • WordAi: riscrive automaticamente intere frasi e paragrafi comprendo appieno il significato di ogni parola e il senso del testo con una comprensione di tipo umano.
  • Writexp: editor intelligente realizzato per scrivere e correggere contenuti professionali, semplificare il testo e il linguaggio e ridurre il numero di parole di un elaborato. Questa soluzione permette di controllare automaticamente i problemi linguistici e comunicativi e elaborare decine di costruzioni alternative.
  • Unbabel: piattaforma di traduzione di testi e video. Combina Neural Machine Translation con l’apprendimento automatico e un modello crowdsourcing per differenziarsi dagli altri fornitori di servizi di traduzione.

Piattaforme di Redazione automatica:

  • AI Writer: software di generazione articoli che consente di risparmiare circa il 33% del tempo necessario per l’elaborazione di testi.
  • Article Forge: utilizza deep understanding algorithms per scrivere automaticamente articoli e contenuti testuali.
  • Articoolo: piattaforma per la redazione di testi che utilizza il Natural Language processing. Una volta fornita una breve descrizione di 5 parole, cercherà online keyword sull’argomento per scrivere un testo completo.
  • GhostWriter: prima piattaforma italiana di content marketing basata sull’intelligenza artificiale. Raccoglie i dati dei clienti (età, sesso, interessi, localizzazione geografica, ecc.) per personalizzare al massimo la loro esperienza.
  • Narrative Science Quill: traduce automaticamente i dati in report di facile comprensione, trasforma le statistiche in storie e converte i numeri in conoscenza attraverso il potere della narrazione dei dati.
  • Yseop: è un software di Natural Language Generation che analizza e comprende i dati creando narrazioni.

Vuoi scoprire come applicare l’AI nella tua azienda?

Scopri “Fare Marketing con l’AI”: il libro di Guido di Fraia, pensato per dare un’overview delle potenzialità dell’Intelligenza Aumentata per le attività di marketing e comunicazione aziendale.

La formazione

Creiamo cultura sull'AI per aumentare la competitività delle imprese e del sistema paese 

La formazione

Creiamo cultura sull'AI per aumentare la competitività delle imprese e del sistema paese