IULM AI LAB

Blog

Citizen Data Scientist – Le nuove figure dell’AI

Nov 8, 2020

Citizen Data Scientist

La Citizen Science

Al fine di poter delineare correttamente la figura professionale del Citizen Data Scientist è innanzitutto opportuno fare chiarezza sul concetto di Citizen Science.

La Citizen Science viene definita dall’Oxford English Dictionary come:

“The collection and analysis of data relating to the natural world by members of the general public, typically as part of a collaborative project with professional scientists.” 

Parliamo dunque della raccolta e dell’analisi di dati in ottica collaborativa e proattiva con l’intenzione di rafforzare il rapporto tra cittadino e scienza, attraverso progetti che permettono al pubblico di diventare parte del sistema scientifico, al fine di identificare insieme strade innovative e ancora inesplorate per risolvere problemi.

Come sostenuto da Vickie Curtis nella sua tesi di PhD “Online citizen science projects: An exploration of motivation, contribution and participation”, la Citizen Science è in grado di generare maggiori opportunità di cooperazione e collaborazione e favorire lo sviluppo di comunità di pratica, soprattutto online. Secondo i rilutti della ricerca, i progetti di citizen science online sono stati fondamentali nel fornire nuova comprensione di problemi scientifici e produzione di conoscenza.

Il Citizen Scientist diventa così parte integrante di un “software sociale” che ha come principi etici la diffusione e democratizzazione del dato in ottica open e collaborative.

Citizen Data Scientist: chi è e cosa fa in azienda

Gartner nell’articolo “Citizen Data Science Augments Data Discovery and Simplifies Data Science” definisce il Citizen Data Scientist come “una persona che crea o genera modelli che utilizzano analisi diagnostiche avanzate o capacità predittive e prescrittive, ma la cui funzione lavorativa principale è al di fuori del campo dell’ analisi”.

I Citizen Data Scientist possono essere considerati come “utenti esperti” in grado di eseguire attività analitiche sia semplici che moderatamente sofisticate. Queste figure svolgono un ruolo complementare a quello dei Data Scientists: non li sostituiscono in quanto non possiedono competenze specifiche e avanzate in merito all’analisi dei dati ma, grazie alla loro conoscenza approfondita dei processi aziendali, sono in grado di portare esperienze e competenze uniche nel processo di analisi predittiva e prescrittiva.

Un Citizen Data Scientist deve possedere molteplici competenze e conoscenze su argomenti come:

  • Intelligenza Artificiale e principali strumenti disponibili
  • Nozioni generali di Data Analysis e Big Data
  • Piattaforme di analisi dati
  • Digital Innovation e Trasformation

A queste devono aggiungerei anche conoscenze approfondite:

  • Sull’azienda stessa e sui suoi obiettivi di business
  • Sui processi e le attività aziendali

Citizen Data Scientist: il ruolo da mediatore culturale

La figura del Citizen Data Scientist  può essere associata a quella del mediatore culturale, ibrida nelle sue competenze e capacità. Esso si trova in una posizione centrale tra manager e data scientist che, pur appartenendo alla stessa azienda, parlano linguaggi differenti e necessitano dunque di qualcuno in grado di coordinare i loro rapporti.

L’attività di mediazione del Data Scientist si basa sulla sua approfondita conoscenza del business aziendale in termini di funzioni e processi, che gli permette di comprendere effettivamente dove e in che modo la soluzione debba essere integrata, e sulla sua conoscenza delle logiche d’Intelligenza Artificiale e analisi del dato.

Grazie a queste competenze generali e trasversali questa figura è in grado di comprendere punti di forza, esigenze e criticità di cui l’azienda dovrà terre conto a fronte nell’implementare delle nuove soluzioni tecnologiche. Per questo motivo, Il Citizen Data Scientist diviene fondamentale per le aziende che intendano affrontare con successo il processo di trasformazione tecnologica.

La strada per il successo del Citizen Data Scientist secondo Gartner

Gartner prevede che i Citizen Data Scientists diventeranno il “futuro del business”, acquisendo sempre maggiore rilevanza all’interno delle aziende. Nello specifico:

  • Il numero di Citizen Data Scientist crescerà cinque volte più velocemente del numero di Data Scientist esperti fino al 2020.
  • Entro il 2021 l’automazione delle attività di data science consentirà ai Citizen Data Scientists di produrre un volume maggiore di analisi avanzate rispetto ai Data Scientist specializzati.
  • Entro il 2025 la scarsità di Data Scientist non ostacolerà più l’adozione della Data Sciencei e dell’apprendimento automatico nelle organizzazioni.

In vista di questi cambiamenti, per le aziende diventa sempre più importante abilitare la Data Literacy formando esperti in grado di leggere, scrivere, comunicare i dati e applicarli alle specifiche esigenze di business. Solo in questo modo i responsabili aziendali saranno in grado di prendere decisioni data-driven oculate e tempestive in grado di generare reale valore.

Desideri migliorare il tuo Business attraverso soluzioni di Intelligenza Artificiale? IULM AI Lab può fornire a te e alla tua azienda tutto il supporto necessario per comprendere e cogliere le opportunità di questa tecnologia.  Scopri le nostre aree di attività e tutti i nostri corsi.

La formazione

Creiamo cultura sull'AI per aumentare la competitività delle imprese e del sistema paese 

La formazione

Creiamo cultura sull'AI per aumentare la competitività delle imprese e del sistema paese